In questi giorni concitati, parallelamente agli stimati colleghi di altre sigle, stiamo facendo svariati incontri, interloquendo con componenti di varie Commissioni nevralgiche per la nostra vertenza.

La categoria delle parafarmacie, preziosa risorsa sanitaria, sociale, occupazionale, sta convergendo verso proposte univoche, ragionevoli, e condivise nella sostanza.

Libera dispensazione del farmaco non convenzionato e libera erogazione di servizi, convenzionati o meno.

Servizio e capillarità, e alcuni accorgimenti che garantiscano rispetto dei ruoli, della nostra dignità professionale e delle Farmacie convenzionate, tutela delle rurali e aumenti occupazionali significativi su più fronti.

E soprattutto vantaggio del cittadino.

La convergenza della maggioranza schiacciante delle sigle su questi temi, unitamente ai moniti dell’Antitrust ed europei sta avendo un impatto positivo sulla buona politica, sensibile a questi temi.

Si sta valutando la fattibilità politica delle nostre proposte di categoria, più autorevoli da quando condivise e convergenti, senza intromissioni nel dialogo politico di chi è pregiudizialmente ostile alle nostre realtà.

Matteo Branca

Presidente FNPI