Fnpi: “No alle proposte manipolatorie di chi gioca allo sfascio”